Von Hamburg nach Peking:...   De Labenne-Océan (Landes)...

Da Italia a Australia: itaGIRLSonTHEroad

12 March, 2018 08:03  Erin Erin

itaGIRLSonTHEroad Ciao, mi chiamo Karmen (Kika per gli amici) e, per chi non mi conosce, sono una “ragazzina” italo-croata di 30++ anni. che momentaneamente vive “down under”, ovvero a Sydney. Sono nata in Croazia, a Orsera per la precisione, e ci ho vissuto fino ai miei 18 anni, con mia sorella, la mia nipotina, i miei genitori e i nonni. Sono sposata, e per il momento tento di mimetizzarmi con le australiane colorando i capelli di arancione 

1. Perché ti sei trasferito all'estero?
Mi sono trasferita all’estero la prima volta nel 2010, quando il maritino ha deciso che sarebbe ora di cambiare ambito lavorativo; stessa azienda, ma da Trieste ci siamo spostati a Singapore. Dopo quasi 3 anni li, la storia si è ripetuta e ci siamo trasferiti a Sydney. Ad Aprile saranno 5 anni che viviamo qui.

2. Come ti guadagni da vivere?
Lavoro part-time presso un’azienda australiana che da poco è stata acquisita dai francesi, Mazars. L’azienda accompagna le imprese offrendo una ampia gamma di servizi: audit, tax, accounting, HR, advisory e payroll. Io faccio parte dell’audit team e sono la loro “office admin”.

3. Quanto spesso e come comunichi con la tua famiglia?
In media, i miei genitori li sento due-tre volte la settimana, a volte anche ogni giorno esclusivamente su Skype. I nipoti sono ormai grandi quindi non danno molto bado alla zia che ormai non vive più vicino a loro :P
Con mia sorella mi sento come e quando capita, usando FaceTime e WhatsApp. Col fuso a +8/+9/+10 non è sempre facile “beccarsi” ad orari gestibili. A volte stiamo 4 ore su Skype a chiacchierare del più e del meno, e a volte passa anche 1 mese senza sentirla.

4. Cosa ti piace di più della tua vita da espatriato?
Io non mi definirei proprio un’espatriata, mi piace dire che sono un’italiana che vive all’estero ☺ La cosa che mi piace di più della vita all’estero e che ho molte più opportunità di girare il mondo e di confrontarmi con le diverse culture e le diverse personalità.

5. Cosa ti piace di meno della tua vita da espatriato?
Che l’Australia è TROPPO lontana ☹ mi servono quasi 2 giorni di viaggio per tornare a casa, invece per i miei cari risulta una spesa esorbitante venire a trovarmi.

6. Che cosa ti manca di più?

Mi manca la mia famiglia e i miei amici. Il poterli chiamare e bere un caffè con loro quando voglio non ha prezzo.
Un’altra cosa che mi manca moltissimo è il Natale “al freddo”. Non penso che mi abituerò mai al Natale in spiaggia con 30 gradi  

7. Che cosa hai fatto per incontrare nuova gente e integrarti nel nuovo paese?
Al momento nulla. Anche quando sono arrivata qui non ho fatto molto per trovare amici. Avevo iniziato a far volontariato per conoscere un po’ di gente, ma gli australiani secondo me sono molto amichevoli, ma non diventano mai tuoi amici.

Ovviamente questo è un mio punto di vista 

8. Quali usi e costumi del paese in cui vivi ti sembrano più strani?
Numero 1, la moda! La gente si veste in modo strano: si mettono gli stivali e sopra sono mezzi nudi, oppure hanno il cappotto, la gonna corta e le infradito. Non penso che capirò mai il loro modo di vestirsi ☺ anche adesso che siamo in estate, la gente in ufficio porta gli stivaletti, uomini e donne! mah!!!

Numero 2, la flora. La stella di Natale qui fiorisce d’inverno, tra giugno e agosto, mentre la mimosa sembrerebbe essere il loro fiore nazionale. I miei ex colleghi non mi credevano che anche noi in Italia abbiamo le mimose.
Numero 3, le stagioni; qui non iniziano coi solstizi ed equinozi, bensì il primo del mese; primavera (1 sett – 30 nov) estate (1 dic – 28 feb) autunno (1 mar – 31 mag) inverno (1 giu – 31 ago).

9. Qual è un mito da sfatare del paese in cui vivi?
Che l’Australia non è Eldorado. Molti giovani vengono qui in cerca della terra promessa. Pensano che lavoro e casa ti saranno dati per niente. Mi spiace dirlo ... ma non è così!

10. Che consigli daresti agli altri espatriati?
Non cercate il paese ideale in giro per il mondo, createvelo voi. Ci vuole poco a trovar felicità nel vostro piccolo.

11. Quando e perché hai cominciato a tenere il blog?
Dopo che mi sono trasferita qui, ho conosciuto online altre 3 ragazze italiane che avevano voglia di scrivere e parlare della loro avventura. In quella notte è nato il nostro blog ItaGirls On the Road ☺

12. Che vantaggi ti ha portato il blog?
Vantaggi non direi proprio, ma mi ha portato una grande amicizia nata tra me e altre due ragazze che porteremo avanti per sempre!

Blog LinkBlog, itaGIRLSonTHEroad

Guide for expatriates in Sydney, Australia

  Maggiori informazioni su expat che vivono in Australia

 

Guide to Sydney

  

To be considered for an interview (as well as other articles), add your blog to BlogExpat!

 

   



         
         EasyExpat on